I MISTERI DI SANTA CRISTINA A BOLSENA

Postato il Aggiornato il

Ogni anno il 23 e il 24 luglio a Bolsena si svolge la festa di Santa Cristina, patrona della città. La piccola Cristina, figlia del prefetto di Bolsena Urbano, ai tempi dell’imperatore Diocleziano (III secolo d.C), fu martire cristiana e venne uccisa dopo essere stata sottoposta ai dieci Misteri (violenze che il suo povero corpo dovette subire).

guida turistica bolsena

Il giorno della vigilia si celebra l’Eucarestia sulla tomba della Martire nella Grotta, all’interno della Basilica a lei dedicata.La sera del 23 e la mattina del 24, su palchi di legno allestiti nelle piazze, lungo un percorso che parte dalla Basilica fino alla chiesa del SS. Salvatore (nella parte alta della città, di fronte al castello), si rievocano i martiri di Santa Cristina in maniera muta e immobile, grazie alla partecipazione dei bolsenesi che, in costumi romani, ricordano ogni momento tragico e ogni pena inflitta sul corpo della piccola, impersonata in ogni stazione da una fanciulla del posto. Ecco così che si può vedere: il martirio delle verghe,  il taglio della lingua, il momento in cui la giovane viene gettata nelle acque del lago, Santa Cristina nella fornace, il carcere, il supplizio della ruota, Santa Cristina nella caldaia, i Diavoli che trascinano all’inferno il padre, il martirio delle frecce, i serpi contro Santa Cristina.

Durante la rappresentazione e lungo lo stesso percorso viene trasportata in processione e accompagnata dal flusso di fedeli, la statua della Santa che l’indomani farà il tragitto inverso (dalla Chiesa del SS. Salvatore alla Basilica) mentre sarà possibile ammirare le altre cinque rievocazioni fino alla la sepoltura.

misteri santa cristina

Tanti complimenti a chi si adopera per organizzare questo evento toccante e suggestivo, nella bella città di Bolsena. Le pose monumentali degli interpreti, i costumi ricercati, l’immedesimazione dei personaggi, la magia di un borgo antico di sera e la quiete di una città sul lago di mattina, riescono a trasmettere un’emozione quasi indescrivibile e a far rivivere intensamente la passione della Santa insieme al passato romano. Due giorni dove la fede e la devozione sono i veri protagonisti.

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...