guida turistica bolsena

VISITARE VITERBO E IL LAGO DI BOLSENA

Postato il Aggiornato il

 Mattina: visita guidata di Viterbo guida turistica viterbo

Viterbo, chiamata la Città dei Papi per aver ospitato vari pontefici a partire dal XIII secolo, è un’affascinante città medievale cinta da mura le cui origini risalgono agli Etruschi. La visita parte da Piazza del Plebiscito con il Palazzo dei Priori, prosegue verso via San Lorenzo facendo sosta nelle antiche piazze con le chiese medievali e le tipiche fontane. A piazza San Lorenzo si ammira la Cattedrale romanica e il Palazzo dei Papi, nel quale si svolse il più lungo conclave della storia della chiesa. Il quartiere medievale di San Pellegrino è il cuore del centro storico, un vero gioiello di contrada duecentesca fatto di vicoli, scorci suggestivi e palazzi nobiliari.

Pranzo libero o in tipico ristorante.

guida turistica bolsenaPomeriggio: visita guidata di Bolsena o Montefiascone

Il lago di Bolsena è il più grande specchio d’acqua d’origine vulcanica d’Europa. E’ circondato da pittoreschi borghi quali Bolsena, Marta, Capodimonte e Montefiascone. Si può visitare Bolsena, la città del miracolo eucaristico e la patria di Santa Cristina, le cui reliquie sono conservate nella Basilica di Santa Cristina e salire fino al Castello Monaldeschi in un percorso affascinante tra viuzze e interessanti affacci sul lago.

Possibilità di effettuare la visita di un frantoio per la degustazione dell’olio di Bolsena.

Oppure ci si può recare a Montefiascone, la patria del vino dell’Est! Est!! Est!!! e visitare la Basilica di San Flaviano, il Duomo di Santa Margherita con la terza cupola più grande d’Italia e i resti della Rocca dei Papi, da cui è possibile ammirare un meraviglioso belvedere sul lago. Immancabile una tappa in cantina per degustare il vino Doc della Tuscia. Direttamente sulle rive del lago sorgono anche Marta e Capodimonte.

Tempo permettendo è possibile salire sul battello per effettuare il giro del lago: le partenze si effettuano da Capodimonte e da Bolsena.

Per prenotare una guida turistica a Viterbo e per il Lago di Bolsena o per informazioni CONTATTAMI !!!

Annunci

I MISTERI DI SANTA CRISTINA A BOLSENA

Postato il Aggiornato il

Ogni anno il 23 e il 24 luglio a Bolsena si svolge la festa di Santa Cristina, patrona della città. La piccola Cristina, figlia del prefetto di Bolsena Urbano, ai tempi dell’imperatore Diocleziano (III secolo d.C), fu martire cristiana e venne uccisa dopo essere stata sottoposta ai dieci Misteri (violenze che il suo povero corpo dovette subire).

guida turistica bolsena

Il giorno della vigilia si celebra l’Eucarestia sulla tomba della Martire nella Grotta, all’interno della Basilica a lei dedicata.La sera del 23 e la mattina del 24, su palchi di legno allestiti nelle piazze, lungo un percorso che parte dalla Basilica fino alla chiesa del SS. Salvatore (nella parte alta della città, di fronte al castello), si rievocano i martiri di Santa Cristina in maniera muta e immobile, grazie alla partecipazione dei bolsenesi che, in costumi romani, ricordano ogni momento tragico e ogni pena inflitta sul corpo della piccola, impersonata in ogni stazione da una fanciulla del posto. Ecco così che si può vedere: il martirio delle verghe,  il taglio della lingua, il momento in cui la giovane viene gettata nelle acque del lago, Santa Cristina nella fornace, il carcere, il supplizio della ruota, Santa Cristina nella caldaia, i Diavoli che trascinano all’inferno il padre, il martirio delle frecce, i serpi contro Santa Cristina.

Durante la rappresentazione e lungo lo stesso percorso viene trasportata in processione e accompagnata dal flusso di fedeli, la statua della Santa che l’indomani farà il tragitto inverso (dalla Chiesa del SS. Salvatore alla Basilica) mentre sarà possibile ammirare le altre cinque rievocazioni fino alla la sepoltura.

misteri santa cristina

Tanti complimenti a chi si adopera per organizzare questo evento toccante e suggestivo, nella bella città di Bolsena. Le pose monumentali degli interpreti, i costumi ricercati, l’immedesimazione dei personaggi, la magia di un borgo antico di sera e la quiete di una città sul lago di mattina, riescono a trasmettere un’emozione quasi indescrivibile e a far rivivere intensamente la passione della Santa insieme al passato romano. Due giorni dove la fede e la devozione sono i veri protagonisti.

 

VISITARE ORVIETO E LAGO DI BOLSENA

Postato il Aggiornato il

orvieto

Mattina: visita guidata di Orvieto

Orvieto, antica città etrusca, sorge su di un’enorme piattaforma tufacea. Il percorso di visita comincia da Piazza Cahen dove si trovano la Rocca Albornoz e il Pozzo di San Patrizio, fatto costruire da papa Clemente VII nel 1529 per garantire un approvvigionamento idrico della città in caso di assedio. Si raggiunge la luminosa Piazza del Duomo per ammirare una tra le più grandiose realizzazioni architettoniche medievali in Italia, il Duomo di S. Maria Assunta, dalla incantevole facciata. Percorrendo via del Duomo tra botteghe, negozi e locali caratteristici si arriva alla Torre del Moro e da qui a Piazza del Popolo per ammirare il duecentesco Palazzo omonimo. Si arriva poi a Piazza della Repubblica in cui si affaccia il Palazzo Comunale e la chiesa di S. Andrea. Possibilità di inoltrarsi nel quartiere medievale per visitare la parte più autentica ed affacciarsi sul versante nord della rupe.

Pranzo libero o in tipico ristorante. 

Pomeriggio: visita guidata di Bolsenabolsena

Bolsena è un pittoresco borgo situato direttamente sulle rive del pittoresco lago, il più grande specchio d’acqua d’origine vulcanica in Europa e il quinto per dimensioni in Italia. Da visitare a Bolsena: sul punto più alto spicca il castello Monaldeschi, mentre una piacevole passeggiata per il borgo medievale permettere di osservare numerosi scorci suggestivi sul lago. Il monumento più notevole è la Collegiata romanica di S. Cristina, famosa per il miracolo eucaristico che indusse il papa Urbano IV ad istituire la festa del “Corpus Domini” e al cui interno si conservano i resti del corpo della giovane martire e le reliquie del miracolo. Possibilità di effettuare il giro del Lago in battello o di visitare un frantoio per degustare l’olio di Bolsena.

 PER VISITARE ORVIETO E BOLSENA CON GUIDA TURISTICA O PER INFORMAZIONI CONTATTAMI !!!